Muriel, acquisto per l’Europa: “Sono pronto al riscatto”

Nonostante l’infortunio, a Bergamo sono convinti che sia il nome giusto per la Champions

Tanti saluti a Muriel? Macché… Paradossalmente,

l’infortunio di sabato (domenica in Italia) ha accelerato i discorsi tra Siviglia e Atalanta,

che hanno raggiunto l’accordo sulla base di 15 milioni di euro (più 3 di bonus).

betaland bonus

Denaro che la Fiorentina non ha sborsato per il riscatto, ma a Bergamo ci hanno creduto,

nonostante la lesione di secondo grado del legamento collaterale del ginocchio sinistro accusata durante Argentina-Colombia: al 14′ scontro con Paredes e sostituzione inevitabile,

poi subito in ospedale per gli esami del caso.

C’era il timore per un crociato a rischio rottura, lo stop sarà di 5-7 settimane.

Periodo che non ha ostacolato una chiusura che verrà ufficializzata nei prossimi giorni.

Atalanta convinta

Il “regista” dell’operazione è stato l’agente Alessandro Lucci, in continuo contatto con l’a.d. Percassi e il d.t. Sartori con i quali è stata trovata un’intesa per il contratto (durata di 4 o 5 anni) a 1,5 milioni a stagione più bonus (quello con il Siviglia scadrà nel 2022, ingaggio da quasi 2 milioni). Ora resta solo da trovare la “quadra” per quanto riguarda i termini del trasferimento. Due le strade percorribili: cessione definitiva (opzione probabile) o prestito con diritto (oppure obbligo) di riscatto. In ogni caso, nessuno a Zingonia ha mai avuto dubbi sull’affondo per Luis, nemmeno sull’ipotesi di mollarlo dopo aver preso atto di un infortunio meno grave del previsto, che dovrebbe consentirgli di essere a disposizione per l’inizio della Champions.

Fonte: Gazzetta dello Sport

visita il nostro sito www.welcomebonus365.it e www.bonusbetaland.altervista.org

bonus betaland

 

 

Precedente Arrestato Platini per corruzione Successivo Juve Rabiot vicino alla firma, contratto fino al 2024